Nella nostra, cosiddetta “civiltà dell’immagine”, in cui giornali, televisione e pubblicità enfatizzano il corpo come aspetto esteriore e presentano la ricerca dell’avvenenza fisica come tributo da pagare per essere accettati ed amati, è quasi impossibile non essere condizionati e spesso frustrati a fronte di modelli praticamente irraggiungibili.



Questo blog cercherà di essere un piccolo punto di partenza per esplorare le difficoltà che incontriamo, nella vita di tutti i giorni, nella relazione con la nostra immagine esteriore. A partire da I canoni estetici di bellezza e L’incidenza dell’aspetto esteriore nei rapporti sociali , e da La mia personale esperienza , cercherò di parlare di aspetto esteriore in maniera semplice ma meno superficiale di quanto spesso viene fatto. Mi auguro che possa essere interessante per chi leggerà e magari un aiuto in un'ottica di NON OMOLOGAZIONE ma di ricerca di miglioramento personale della propria immagine e del rapporto con questa.

lunedì 29 luglio 2013

La bellezza di "mamika"



A Parigi, nella galleria Sakura, il fotografo Sacha Goldeberg ha portato… sua nonna  (mamika, in ungherese). L’ha ritratta, novantatreenne, nelle situazioni più normali o più curiose, mentre scia, combatte, va in auto mantello al vento, travestita da super eroina.



Ma che belle queste rughe, queste cosce (ovviamente!) non “tirate”… Ma che inno alla vita, quella vita vera che ha niente a che fare con gli sforzi di tanti/e“signori/evergreen”!

Nessun commento: